I Miserabili

Il progetto teatrale

L’avventura del laboratorio teatrale parte piano, i primi passi si muovono sempre con cautela e mai con abitudine. Poi si entra nel vivo e ogni volta la nostra compagnia è capace di stupire e di stupirsi.

Per l’allestimento de I MiserAbili sono stati necessari più di due anni di prove a Varese, guidati dalla regia di Luisa Oneto, che con questa speciale compagnia teatrale ha già allestito “Gian Burrasca” e la “Divina Commedia”. Hanno partecipato alle oltre 100 prove 35 persone con disabilità, accompagnate da 20 educatori e 15 volontari, tecnici, musicisti, costumisti (140 cambi costume) e scenografi.

Scopo dello spettacolo è sfatare i pregiudizi. I MiserAbili fanno crescere la coscienza della grande risorsa che è la disabilità e evidenziano la grande dignità di chi ne è toccato nella persona. Ogni limite (fisico, psichico, di poca o troppa capacità) può aprire allo splendore del vero.

Chiunque si imbatta nel nostro spettacolo, può testimoniare quanto colpisca la serietà del lavoro, ma soprattutto la gioia crescente dei protagonisti, perché capaci di crederci fino in fondo e desiderose di mostrarlo a tutti.

Accompagnare l’umano che si svela, quindi”.

L'opera

L’opera è la rappresentazione teatrale di un capolavoro della letteratura che getta una luce di redenzione sull’esperienza della miseria umana. Si è scelto “Les Miserables” di Victor Hugo perchè anche la miseria dell’uomo, qualunque essa sia, può diventare occasione di stupore e il teatro un mezzo di glorificazione dell’umano. Ne I Miserabili la disperazione e la fame diventano l’origine del riscatto, i luoghi nei quali  il cuore dell’uomo realizza il viaggio verso la sua redenzione e l’esaltazione dei valori più profondamente umani.

Il fatto che a rappresentare questo viaggio siano anche persone con disabilità, ferite nel corpo e nella mente, acuisce ed esalta il risultato della gloria finale. Lo spettacolo apre così una domanda per gli interpreti stessi e di conseguenza per il pubblico, proprio perché vogliamo che la realtà del teatro sia educativa e generatrice di stupore per il mistero dell’uomo, a cui l’arte può avvicinare.

La produzione

I MiserAbili sono l’esito dell’ultima collaborazione tra tre ONLUS: Cura e Riabilitazione di Milano, Anaconda di Varese e Solidarietà e Servizi di Busto Arsizio (VA). Tutte lavorano da decenni nell’area della disabilità e, incontrandosi, si sono riconosciute nel comune desiderio di realizzare qualcosa che avesse una grande dignità per le persone accompagnate.

Grazie al contributo di Fondazione Allianz-Umana Mente, nascono così “Gianburrasca” nel 2004-2007 e “La Divina Commedia” nel 2008-2012, andati in scena in diversi teatri di prestigio tra i quali il Nazionale, il Carcano e il Manzoni di Milano, il Fraschini di Pavia, oltre ai Teatri di Varese, Monza, Trento e Busto Arsizio.

Il tour

25.05.’15 Teatro Apollonio | Varese

05.06.’15 Teatro Condominio | Gallarate

01.10.’15 Teatro Carcano | Milano

08.10.’15 Teatro Manzoni | Busto Arsizio

23.10.’15 Teatro Apollonio | Varese

09.11.’15 Teatro Manzoni | Milano

03.12.’15 Teatro Sociale | Busto Arsizio

23.03.’16 Teatro Manzoni | Milano

06.06.’16 Teatro Fraschini | Pavia

30.09.’16 Piccolo Teatro Nuovo | Tradate

02.06.’17 Palazzo Congressi | Lugano (CH)

Migliaia di spettatori hanno già manifestato divertimento e commozione per il nostro spettacolo. E tu cosa aspetti?

 

Prossima data in previsione

Autunno 2017 | Milano

Scopri di più su I MiserAbili